Torta Tiramisù

In occasione del compleanno di mio fratello ho deciso di preparagli la torta tiramisù. Ho preparato un pan di spagna che ho poi farcito con la crema originale per il tiramisù. La preparazione è un pò lunga. Vi consiglio di farcire la torta in un luogo fresco perchè la crema tende a sciogliersi molto velocemente. La ricetta del pan di spagna mi è stata data da un pasticcere, è molto soffice e per niente grassa perchè tra gli ingredienti c’è l’acqua.
Spero possa tornarvi utile anche per la realizzazione di altri dolci. E’ perfetto per essere farcito in diversi modi, con la panna e le pesche sciroppate ad esempio.

PAN DI SPAGNA

INGREDIENTI:

6 uova
100 gr fecola
250 gr farina
250 gr zucchero
scorza limone
12 cucchiai acqua
1 busta vanillina
1 busta e 1/2 lievito

PREPARAZIONE:

1. Preriscaldare il forno ventilato a 180°C
2. Sbattere lo zucchero con i tuorli finchè il composto non diventa chiaro e spumoso
3. Aggiungere la scorza del limone e 2/3 dei cucchiai d’acqua (ossia 8)
4. Aggiungere la farina e la fecola setacciate ed il resto dei cucchiai d’acqua
5. Sbattere a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale
6. Unire gli albumi con un cucchiaio mescolando dal basso verso l’alto per evitare che si smontino
7. Aggiungere vanillina e lievito setacciato e mescolare bene il composto
8. Cuocere per 30 minuti a 180°C

La torta è pronta quando è dorata ed elastica al tocco. Una volta pronta lasciarla riposare 5 minuti nella teglia, sfornarla e lasciarla raffreddare capovolta sopra una gratella. Questo permetterà alla torta di rimanere soffice.

Per bagnare l’interno della torta ho usato: 1 tazza di caffè, 1 bicchiere di marsala e 2 cucchiai d’acqua. Il tutto mescolato insieme.

CREMA ORIGINALE TIRAMISU’

INGREDIENTI:

500 gr mascarpone
80 gr zucchero
4 uova
cacao amaro q.b

PREPARAZIONE:

1. Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso
2. Con un cucchiaio di legno lavorare il mascarpone, a temperatura ambiente, in un altro recipiente finchè non diventa liscio e senza grumi
3. Unire al mascarpone il composto di tuorli e zucchero e amalgamare bene
4. Montanare gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale
5. Aggiungere gli albumi al precedente composto mescolando dal basso verso l’alto

Ora potete farcire la torta. Come ho detto prima vi consiglio di fare questa operazione velocemente perchè la crema tende a diventare liquida.
Una volta farcita e spalmato la crema solo sopra va lasciata riposare almeno un’ora in frigo, in questo modo la crema si rapprende. Bisogna poi spalmare la crema anche sui lati e rifinirla bene. Attaccare dei savoiardi tutt’intorno come decorazione. Infine spolverare abbondante cacao amaro e  rimetterla in frigo fino al momento della consumazione.

Questo è il risultato finale:

Spero che queste ricette possano esservi utili 🙂

Bon Appetit

Elli

Acquisti Essence

Oggi pomeriggio sono andata all’ Oviesse perchè cercavo alcuni prodotti per la nail art. Ho comprato il set per fare gli stampini con lo smalto bianco, un top sealer e il nail art stylist. Veniamo subito alla descrizione dei prodotti e le relative considerazioni.

STAMPY SET: è composto da una scatolina quadrata dove all’interno troviamo un timbrino, una piastrina con i disegni e la spatola per togliere lo smalto in eccesso. Sul retro della confezione ci sono le istruzioni scritte in inglese, tedesco e francese. Prezzo: 3.49€

NAIL ART STAMPY POLISH: è lo smalto specifico per realizzare gli stampini. E’ un bianco denso perfetto anche per realizzare semplici decori sull’unghia. E’ presente anche in altre due colorazioni: grigio perlato e nero mat. Prezzo: 1.79€

BETTER THAN GEL NAILS TOP SEALER: è un top coat che dà un aspetto molto lucido all’unghia. Basta poco prodotto e va appliccato quando lo smalto è perfettamente asciutto. Il rischio è che stendendolo si porti via lo smalto sottostante. Lascia le unghie molto brillanti, per la durata dello smalto vi farò sapere prossimamente. Prezzo: 2.99€

NAIL ART STYLIST: è un dotter, ideale per attaccare brillantini sulle unghie o per creare disegni. Per adesso l’ ho utilizzato solo nel secondo modo e devo dire che per il prezzo minimo, 2.29€, funziona molto bene.

Considerazioni:

Sono rimasta delusa  riguardo lo stampy set. Mi piaceva molto l’idea di personalizzare le unghie, soprattutto con l’estate che si sta avvicinando. Ho trovato difficoltà a far aderire sia il disegno sullo stampino che sull’unghia, infatti sono riuscita a decorarne solo una e dopo numerosi tentativi.
Se avete dei consigli su come utilizzarlo nel modo corretto li accetto molto volentieri. Mi dispiacerebbe aver speso 3.50€, una spesa minima è vero, per un prodotto che finirà in fondo ad un cassetto.

I restanti prodotti li ho trovati tutto sommato abbastanza validi. Soprattutto il dotter, era un pò di tempo che ne cercavo uno, ma non riuscivo mai a trovarlo.


Conoscete questi prodotti? Come vi trovate? Li riacquistereste?

Elli

Pollo al curry e riso basmati

Oggi vi propongo questa ricetta velocissima da preparare. Se vi piace la cucina indiana non potete farvi scappare questo piatto. Bastano pochi ingredienti che solitamente uno ha sempre a disposizione nella propria cucina.

Ingredienti:

4 sovracosce di pollo
2 carote
2 cipolle
succo di 1 limone
1 vasetto di yogurt greco

Preparazione:

Cuocere il pollo in una padella antiaderente con un pò di olio.

 Quando il pollo ha preso colore aggiungere il trito di carote e cipolla.

Quando il pollo è ben saporito aggiustare di sale e aggiungere abbondante curry.

Continuare la cottura e se serve aggiungere del brodo caldo. Una volta terminata la cottura aggiungere il succo del limone e lo yogurt.

Cuocere il riso basmati in abbondante acqua, per profumarlo aggiungere durante la cottura: semi di cumino, chiodi di garofano e bacche di cardamomo.

E questo è il risultato finale. Io non ho aggiunto lo yogurt greco perchè ne ero sprovvista a casa, ma ve lo consiglio. Si sposa benissimo con il succo del limone ed il piccante del curry.

Bon Appetit

Elli

Novità in casa Lancôme

Stasera mentre passeggiavo per le vie del centro la mia attenzione è stata catturata da una vetrina. Per essere precise quella di una profumeria (strano eh?!). Un mega poster sponsorizzava il nuovo mascara della linea Hypnose. Si chiama Star ed è ispirato a Betty Boop. Il pennellino mi ricorda un pò quello della linea Doll Eyes, il mio mascara preferito. Il packaging è molto carino: solito astuccio nero impreziosito, questa volta, con glitter bianco/argentati. E’ un mascara volumizzante che contiene al suo interno degli oli riflettenti che rendono il nero più intenso, luminoso e brillante. Promette uno sguardo da diva grazie allo scovolino a forma di petalo che permette di raggiungere anche le ciglia più piccole e le separa in modo preciso dando definizione.

Il prezzo è di 26€ circa.

Cosa ne pensate? Qualcuna di voi l’ha già provato?

Elli

Review Linea Sebo Specific – Yves Rocher

Oggi vi voglio parlare di due creme per il viso dell’ Yves Rocher con cui mi trovo particolarmente bene.
Entrambe fanno parte della linea Sebo Specific che comprende prodotti per le pelli miste/grasse. Non sono mai riuscita a trovare una crema che andasse bene per il mio tipo di pelle, solitamente tendevano a renderla ancora più lucida di quanto già non fosse.
Ho una pelle mista che tende a lucidarsi nella zona T e a fare “brufolini” nella zona del mento. Queste due creme sono state una manna dal cielo.

La prima è la crema Ultra Mat – trattamento idratante anti-lucidità. La utilizzo su tutto il viso tranne la zona del mento dove utilizzo l’altra crema che è la Zero Difetti – trattamento concentrato anti-imperfezioni. Queste due creme sono indicate per chi come me ha la pelle mista, la prima è perfetta per chi ha la pelle che tende a lucidarsi durante il giorno. E’ un crema opacizzante ideale anche quando fa caldo.

Quella a sinistra è la Zero Difetti, quella a destra è l’Ultra Mat

La texture è molto delicata, a metà tra un gel ed una normale crema idratante. Si spalma facilmente e lascia la pelle vellutata. Dà proprio una sensazione di freschezza una volta che viene applicata.

La seconda crema, come ho già accennato, la utilizzo nella zona del mento. E’ il punto, nel mio caso, dove si formano più brufolini. Il suo scopo è quello di seccare il brufolo e lasciare la pelle liscia e senza imperfezioni. Può essere utilizzata anche sul resto del viso se avete brufoli diffusi, facendo attenzione però ad evitare il contorno occhi.

Il profumo è fresco, a me ricorda un pò quello del cetriolo. Usate quotidianamente danno risultati davvero ottimi in breve tempo. 

Si presentanto entrambe in un vasetto di vetro da 50 ml, con un tappo a vite in plastica grigia. Il formato è anche comodo per essere portato in aereo.
All’interno di entrambe le creme è presente la radice di scutellaria che racchiude nelle sue cellule delle molecole che si chiamano Flavonoidi, sono in grado di difendere la pianta dalle aggressioni esterne. Sulla pelle però, queste molecole, hanno la capacità di regolare la lucidità alla fonte. Al fine di riequilibrare la pelle e lasciarla fresca e pulita a lungo.

Il prezzo di listino è di 12.95€, ma potete spesso trovarle scontate a 9.95€.

Potete acquistare i prodotti presso un negozio Yves Rocher o tramite una consigliera di bellezza.

Elli